Proposte

Ritratto

ANDY WARHOL
1978

Serigrafia su sfondo (carta)

106x74,5

Bibliografia:

Frayda Feldman, Jörg Schellmann, Claudia Defendi, Andy Warhol Prints. UN

catalogo ragionato 1962-1987. Quarta edizione rivista e ampliata, Feldman

& Schellmann, New York, 2003, pag. 96, n. II.156A.

Rupert Jasen Smith, New York.

Edizione del 300, in parte firmata a mano in pennarello nero., Pubblicata per la mostra

di Andy Warhol alla Kunsthaus di Zurigo, 26 maggio - 30 giugno 1978 in Louisiana

Museum of Modern Art, Humleback, 6 ottobre - 26 novembre 1978.

Provenienza:

Farsetti Arte ASTA N.188 - I, ARTE CONTEMPORANEA

NOTE : soggetto usato per la realizzazione di carta da parati WARHOL

Pubblicato per la mostra "Andy Warhol, A retrospective",

Andy Warhol ha pubblicato Self-Portrait in concomitanza con l'apertura di due mostre europee che hanno caratterizzato il suo lavoro. Una delle mostre è stata al Kunsthaus di Zurigo, in Svizzera, dal 26 maggio al 30 luglio 1978. L'altra mostra è stata al Louisiana Museum of Modern Art di Humlebæck, in Danimarca, dal 6 ottobre al 26 novembre 1978. La fucsia e le macchie rosa nella serigrafia aggiungono un senso di vivacità allo schizzo altrimenti brusco che disegna di se stesso. Attirando l'attenzione sulla malinconia del suo volto, lo spettatore può vedere una visione più intima di Warhol com'era: un osservatore del mondo tranquillo, timido e contemplativo.

Con Self-Portrait  , Warhol si è affermato come soggetto iconico come quelli delle altre sue opere. Nel corso della sua carriera, l'immagine di Warhol è diventata onnipresente quasi quanto il suo lavoro stesso - un'impresa insolita per la maggior parte degli artisti. Queste immagini pervasive di Warhol furono rese popolari sia dalla sua creazione che da altri artisti e fotografi. Alla fine degli anni '70 e negli anni '80, i suoi autoritratti divennero più comuni, in gran parte a causa del suo interesse per diversi tipi di fotocamere e metodi di stampa.